EDM, miniera di milioni

Musica: grazie alle esibizioni live, la musica elettronica ha prodotto 416 milioni di euro in Francia nel 2015

Emarginata fin dagli esordi, la musica elettronica si è ormai imposta in Francia grazie a nomi importanti come David Guetta e Daft Punk. Nel 2015, questo genere musicale ha prodotto 416 milioni di euro, il 17% dei proventi globali della musica contemporanea.
Di Anaïs Cherif

A trent’anni dalla sua nascita, la musica elettronica ha saputo imporsi nell’Esagono, di fianco a rock e hip-pop. La Società Francese degli Autori e dei Compositori (SACEM) ha pubblicato il suo primo studio sulla musica elettronica in Francia proprio mentre si concludeva a Parigi, il 7 ottobre, il festival professionale MaMA, mercato dei generi musicali attuali.

Nel 2015, il peso economico della musica elettronica in Francia ha rappresentato 416 milioni di euro, ovvero il 17% dei proventi ricavati dal mercato globale dei generi musicali attuali (rock, jazz, ecc), che si stima ammonti a 2,5 miliardi di euro. «Trent’anni fa, la musica elettronica faceva paura ed era talvolta repressa» racconta all’agenzia di stampa AFP Olivier Pellerin, coordinatore dello studio. «Oggi è riconosciuta come genere musicale vero e proprio». Una musica vera, spinta in avanti dal live. I club e le discoteche hanno generato 295 milioni di euro, seguiti dai festival con 47 milioni. In Francia, si contano una sessantina di festival specializzati, come l’Astropolis a Brest o il Weather a Parigi, e 4.000 “free parties”.

+40% di presenze nei concerti di musica elettronica

Il centro nazionale della canzone popolare e del jazz (CNV) ha reso noto giovedì uno studio sulla diffusione degli spettacoli musicali nel 2015. Secondo questo rapporto, «i festival di musica elettronica (techno/house) sono grandi festival paganti e poco controllati dalle società commerciali, contrariamente a quanto avviene in genere per i festival di musica attuale».

Nel 2015, la musica elettronica è il genere che ha registrato la crescita maggiore in termini di presenze ai concerti (+40%). «Questo fenomeno si spiega con la gestione di una parte importante delle rappresentazioni musicali in grandi ambienti, nel quadro di festival (piattaforme elettroniche in festival non specializzati come il Main Square, o festival specializzati come I Love Techno…), serate o tournée come quelle di David Guetta e Kraftwerk o il Flash Deep Tour Feat di The Avener o Rone» spiega il CNV.

Se i concerti rock continuano a riempire gli stadi, la musica elettronica è il genere che si rivolge alla massa di spettatori più importante. La frequenza media di un concerto di musica elettronica è di 930 spettatori, seguita da rap/hip hop (855) e musical (764). E il costo d’ingresso è «tra i più abbordabili» con 23 euro a biglietto, contro i 33 euro in media di un concerto di musica contemporanea qualsiasi.

L’esportazione del “French Touch”

La musica elettronica deve parte del proprio successo al cosiddetto “French Touch”, esportato all’estero e incarnato dai Daft Punk o da Cassius. Con 20 milioni di euro nel 2015, l’esportazione costituisce la terza risorsa della musica elettronica secondo lo studio SACEM. Questo riconoscimento popolare ha permesso ai dj di aumentare il proprio status… e i propri cachet. Dalla fine del 2015, possono accedere allo status di intermediari dello spettacolo. La SACEM sottolinea che esigono «cachet in proporzione alla loro fama, con cifre che vanno da diversi milioni di euro nei club, fino a 20.000 e 30.000 euro nei festival (se in qualità di dj principale)». In Francia, ci sono 242 musicisti riconosciuti come dj e compositori di musica elettronica.


Anaïs Cherif, «Musique: porté par le live, l’électro a généré 416 millions d’euros en France en 2015», La Tribune, 14 ottobre 2016

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...