Uno spiraglio di luce tra due eternità

L’essere umano emerge dall’ignoto e ci si immerge nuovamente con la morte. Questo mistero dell’esistenza è all’origine della metafisica. E alla base di una malinconia che attanaglia l’uomo da sempre. Ce ne parla László F. Földényi dalle pagine della Neue Zürcher Zeitung.

Abbiamo passato il limite?

L’indonesiano Sodimedjo, la cui famiglia ne ha annunciato la morte martedì, diceva di essere nato nel 1870. Ma un’aspettativa di vita del genere è scientificamente possibile? Esiste un limite massimo fisiologico? E se l’avessimo già raggiunto? La risposta a queste domande in un articolo di Le Monde.

Lezioni di felicità. E tasse.

Scacchi ed equitazione già ci sono; c’è perfino il corso di “felicità”. Ora nelle scuole si vorrebbero proporre lezioni di “alimentazione”. Qual è il senso di queste nuove materie? Se lo chiede Lisa Becker nel Frankfurter Allgemeine Zeitung.

Un anno di carta

In un’epoca in cui quasi nessuno scrive più lettere e in cui si sopravvive anche senza biro, ecco una vera e propria dichiarazione d’amore all’agenda cartacea, firmata Katharina Hölter per Bento.

#A4waist

L’ennesima, stupida standardizzazione del corpo femminile si chiama “Paper Waist Challenge”. Una tendenza che denuncia Bianca Xenia Mayer su Bento, portale tedesco affiliato a Die Welt.

OOPS! – Parte I

La vita di traduttori e interpreti può essere un vero inferno – basta una singola distrazione per creare un incidente diplomatico. È anche vero che per battere gli interpreti di Carter in Polonia occorre superarsi…
Fiona MacDonald racconta per BBC Culture le sviste traduttive più clamorose della storia.