Fallo per la Svezia

In Svezia è stata proposta un’ora di sesso retribuita per i consiglieri comunali. Ma se da un lato una misura del genere potrebbe risollevare il morale, come controllare che nessuno salti l’ora di sesso per fare una passeggiata in campagna? Un articolo di Dan Bilefsky e Christina Anderson per il New York Times.

Ciao Sesso. Riposa in pace.

“Nato nel 1963, morto nel 2016 – povero Sesso. Ti conoscevamo bene. Ma non proprio bene bene. Ti conoscevamo. Di vista. È stata una bella estate quella passata con te.” Dopo la notizia che i millennials fanno meno sesso delle generazioni precedenti, ecco un sentito elogio funebre firmato Eva Wiseman per The Guardian.

Una vita da hipster

In una sorta di esperimento sociologico, Anne Desquins per Le Figaro ci propone la giornata tipo di un hipster. Una vita all’insegna del veg-chic, dell’oggettistica vintage e delle camicie a quadri.

Chiodo scaccia chiodo

Euforia, depressione e creazione di un profilo di Tinder inappropriato: la vita da neo-divorziato del signor Regno Unito si fa grama. Urge trovargli un nuovo partner dopo la signora Unione Europea. In fondo anche lui ha bisogno d’amore! Un articolo di Frank Bruni per The New York Times.

Spyware anti-corna

La tecnologia rende estremamente facile essere infedeli. D’altro canto, però, esistono decine di app, siti e spyware con cui beccare il traditore con le mani nel sacco. A raccontarceli e a commentarne legalità ed eticità, Angelina Chapin per il Guardian.

Mi aiuterà Allah. Oppure una app.

Le giovani musulmane di Singapore, emancipate e libere anche di flirtare (castamente, s’intende), sono sempre più spesso single. Proprio per loro nasce Mat&Minah, app di incontri per giovani cuori solitari musulmani. Ce ne parla Sophie Mühlmann per Die Welt.