L’amore, effervescenza chimica

La nuova Scuola Neuroscientifica dell’Amore, che ha aperto i battenti in Spagna, non offre corsi pratici, solo moduli incentrati sui lavori dell’americana Helen Fisher per sezionare i meccanismi scientifici dell’amore e rendere gli studenti «esperti razionali in seduzione». Un articolo di Paul Molga per Les Echos.

Tradurre le sopracciglia

Le sopracciglia sono la parte più espressiva del nostro viso. Sono uno dei tratti più importanti per decifrare le emozioni. Niente si può simulare come un sorriso. Le sopracciglia invece non mentono mai. Parola di Javid Sadr, docente di neuroscienze intervistato da Elke Bodderas per Die Welt.

Zzzzzzz

Dreem è una fascia destinata a migliorare la qualità del sonno tramite una serie di stimolazioni cerebrali. Perché, come ci ricorda Pierre Schellingen su Le Figaro, dormire significa produrre ormoni, consolidare la memoria e stimolare il sistema immunitario.

Quando “puzzone” è un complimento

Il tuo cane fa andare la coda con aria felice quando gli dici “Puzzone” con un sorriso? Non è stupido: semplicemente sa distinguere il tono e il contenuto delle parole che dici. E l’hai abituato a percepire “Puzzone” come un complimento. Un’interessante ricerca scientifica presentata da James Gorman sul New York Times.

Meditate, gente, meditate

I monaci buddisti la sanno lunga: la meditazione modifica il cervello, contrastando invecchiamento e depressione. A spiegarci perché, Paul Molga per Les Échos.

Elisir… di sangue – II

(Seconda parte)
La scienza ci mostra che il sangue è in grado di ringiovanire i tessuti vecchi. Non è escluso che possa rappresentare una cura all’Alzheimer. Saprà anche allungare la vita? Una domanda cui Megan Scudellari di Nature cerca di dare una risposta.

Elisir… di sangue – I

(Prima parte)
La scienza ci mostra che il sangue è in grado di ringiovanire i tessuti vecchi. Non è escluso che possa rappresentare una cura all’Alzheimer. Saprà anche allungare la vita? Una domanda cui Megan Scudellari di Nature cerca di dare una risposta.

A tutti i maniaci del telefono

Controllate il telefono ogni 30 secondi? Non andate a letto senza lo smartphone al vostro fianco? Avete crisi isteriche se non ci sono notifiche sui social? Non temete: esistono delle soluzioni pensate proprio per voi. Ce le racconta Conor Dougherty per il New York Times.

Il potere della lingua (II)

Seconda e ultima parte del minicorso di Die Welt dedicato al linguaggio. Lo scopo? Parlare bene per vivere meglio.

Il potere della lingua

Avete mai pensato di migliorarvi la vita lavorando sul vostro modo di parlare? Lehmann e Strohmaier propongono su Die Welt un minicorso di lingua antistress basato su 13 consigli pratici.