Porno e morale

Le nuove restrizioni alla pornografia britannica, proposte dal British Board of Film Censors (BBFC), minerebbero le libertà di ogni individuo: gli addetti ai lavori protestano. Ci spiega il perché Thomas Kielinger per Die Welt.