Cuore in salamoia

Il grande compositore e pianista polacco Frédéric Chopin aveva una morbosa paura di essere sepolto vivo. Ecco perché il suo cuore è finito in un barattolo di cognac, dove è rimasto per anni e anni in attesa che si risolvesse il mistero della morte del suo proprietario. Ce ne parla Robin McKie sul Guardian.

Avere il cuore infranto. Letteralmente.

San Valentino è alle spalle, è giusto dare spazio ai cuori infranti. E no, non è una metafora. A descriverci questo quadro clinico atipico, Irene Berres per Der Spiegel.