Il palazzo del postino

Definirlo solo un postino è limitante: Ferdinand Cheval era in primo luogo un sognatore. E dal suo sogno è nato un mondo fatato di roccia e cemento, che avrebbe lasciato basito anche Picasso. Un articolo di Danny Kingiel per Der Spiegel.

Dove la civiltà morde il granito

Ulrike Wiebrecht per il Tageszeitung ci presenta un luogo magico, dove i dinosauri giocano a pallone con i massi erratici e dove le auto…mordono il granito!