Compravendita di alberi secolari

La fotografia di Yan Wang Preston, un antico albero di un villaggio cinese, venduta per 25.000$.

L’artista anglo-cinese Yan Wang Preston ha vinto il premio Syngenta Photography Award 2016/2017 per la categoria Grow/Conserve: «Avevo visto l’albero nel suo villaggio originale, coperto di foglie. L’hotel che l’ha comprato ha rotto due gru cercando di ripiantarlo».
Di Karin Andreasson

1888

La prima volta che ho scattato una foto a questo albero nel marzo del 2013 stavo lavorando a un progetto per fotografare il fiume Azzurro in tutta la sua lunghezza, a intervalli di 100 km. Mi sono fermata in un minuscolo villaggio di nome Xialiu nella provincia dello Yunnan. La prima cosa che ho notato è stato questo albero bellissimo. La gente del posto ha detto che probabilmente aveva più di 300 anni, quanto il villaggio stesso. Era un posto caldo, assolato, quindi la gente aveva proprio bisogno di quei rami frondosi per avere un po’ di refrigerio.

Il villaggio aveva splendidi, ampi cortili pieni di piante lussureggianti e pareti decorate. Le case erano bianche, con tetti di tegole nere sporgenti. C’erano svariati alberi antichi, ma metà del villaggio era stato demolito. Stavano costruendo una diga sul fiume Azzurro lì vicino, quindi presto Xialiu sarebbe stato inondato. Sono riuscita a fare un paio di foto, ma ero esausta. Avevo speso tutti i miei soldi ed ero persino stata morsa da un cane.

Tre mesi dopo, sono tornata al villaggio: era come se vi avessero sganciato una bomba nucleare. Ero sotto shock – era sparito tutto, tutto spianato. La mia domanda principale riguardava l’albero: che cosa gli era successo?

Mi sono fermata per qualche giorno e ho scoperto alcuni abitanti del villaggio che erano stati trasferiti su un terreno più elevato. Mi hanno detto che tutti gli alberi antichi erano stati venduti per l’equivalente di circa 10.000£, e che ogni famiglia del villaggio aveva ricevuto una parte del denaro. Ho chiesto notizie sull’enorme albero antico e mi hanno detto che era stato venduto assieme agli altri; ora era a Yinchuan, a un paio d’ore di macchina.

A Yinchuan, l’albero era già famoso. Una poliziotta mi ha detto che era stato acquistato da un nuovo hotel a 5 stelle. Il posto ancora non era stato costruito: a parte l’albero, c’era solo un cantiere vuoto. È stata una scena straziante. Avevo visto l’albero a casa propria, coperto di foglie, mentre gli abitanti del villaggio vivevano la loro vita attorno a lui. Ora era come una persona con braccia, dita e capelli mozzati.

Non penso che siano stati in grado di scavare una buca sufficientemente grande, perché l’albero era soprelevato rispetto al terreno. Una guardia di sicurezza mi ha detto che avevano rotto due gru cercando di muoverlo. Anche con tutte le foglie e i rami minori rimossi, pesava comunque 70 tonnellate. A quanto pare, il nuovo proprietario aveva pagato 25.000£ per quest’albero – qualcuno gli aveva anche offerto 70.000£, ma il proprietario si era rifiutato di vendere.

La cosa più bella dello scattare foto in grande formato è la quantità di dettagli. Si può vedere l’albero coperto di aghi e sacchetti, come le flebo che si fanno in ospedale. Ho chiesto alla guardia se l’albero sarebbe sopravvissuto, ed era piuttosto ottimista. Quando ho lasciato Yinchuan ho visto alberi sradicati che fiancheggiavano la strada, in attesa di essere venduti. In altri villaggi, la gente mi ha detto che degli acquirenti stavano cercando di comprare i loro alberi antichi.

La mia prima foto di alberi trapiantati risale al 2011, ma questo è l’unico che ho visto prima dello sradicamento. Li ho immortalati come se fossero sculture isolate, con un senso di conflitto. Il trapianto di alberi in Cina è un’industria seria. Tantissimi alberi vengono sradicati e spediti a grande distanza a nuove città e riconversioni. Alcuni sviluppatori non si preoccupano che il nuovo clima sia adatto all’albero. Ho visto alberi presi dal Vietnam e piantati in posti di gran lunga troppo freddi per loro. Devono avvolgerli in enormi sacchetti di plastica.


Karin Andreasson, «Yan Wang Preston’s best photograph: a Chinese village’s ancient tree – sold for $25,000», The Guardian, 9 marzo 2017

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...