Approcci indesiderati (parte II)

Come avvicinarsi a una donna con le cuffie nelle orecchie

Di Martha Mills

[CONTINUA DA QUI]

In seguito, Dan Bacon elenca i cinque errori più comuni che possono compiere gli uomini nel momento in cui attaccano bottone con una donna che ha le cuffie nelle orecchie.

I punti 1,4 e 5 sono abbastanza inoffensivi (sii sicuro di te, falla sentire coinvolta, flirta con lei), ma – santo cielo – provate a leggere i punti 2 e 3:

2. Non lasciare che ti ignori

Le cuffie sono una grande barriera tra una persona e il resto del mondo.
Ciò detto, se un ragazzo vuole ricevere l’attenzione di una donna deve mostrarsi sicuro e determinato nel farle smettere di ascoltare la musica e di parlare con lui.
Se un ragazzo si mostra debole, di solito una donna non cede alla sua richiesta di rimuovere le cuffie.
Le donne amano mettere alla prova i ragazzi per vedere quanto sono sicuri di sé e il test preferito dalle donne è di ignorare i tentativi di un ragazzo di parlare con lei e vedere cosa farà poi. Se ne andrà pieno di vergogna oppure resterà calmo e continuerà a parlarle in modo sicuro ed estroverso?
È il suo modo di misurare il suo interesse e di determinare se è mentalmente ed emotivamente forte a sufficienza per una ragazza come lei.
Se un ragazzo si arrende al primo segnale di resistenza, la maggior parte delle donne sarà delusa dalla debolezza emotiva e mentale dell’uomo.

  1. Non lasciarle assumere il controllo dell’interazione

Non importa quanto sia sicura di sé, una donna sogna comunque di incontrare un uomo che sia più sicuro di lei. Una donna non vuole essere obbligata a controllare l’interazione con un ragazzo (prendere le decisioni, comandarlo a bacchetta) ma lo farà se vi sarà costretta.
Controllare un’interazione con una donna non significa comandarla, essere arrogante o assertivo. Devi semplicemente fare l’uomo e lasciarla essere donna. In altre parole, farla sentire femminile perché pensi, ti comporti e ti senti (e appari) maschio.

In sostanza, qui il consiglio è: “no” non significa “no”, “no” significa “vai avanti finché non ottieni quello che vuoi – prima o poi quella smetterà di urlare”. Sì, a quanto pare è questo che vogliono le donne – suona tanto come una delle milioni di difese per accuse di stupro. Fidatevi di me, quando una donna vi dice di andarvene non sta misurando la vostra mascolinità, ma quanto siete veloci ad andare in direzione opposta alla sua.

Per trasporre il consiglio di Dan in un altro contesto: «I negozianti possono anche chiudere a chiave la notte, ma se vuoi del latte, continua a battere sulla porta e prima o poi apriranno. Si sentiranno lusingati.»

Capisco che il mondo delle interazioni tra i sessi è difficile, ma per favore, per amore dell’umanità, imparate questa regola: solo perché volete una cosa, non significa che possiate averla. Le donne non sono oggetti da cacciare e vincere, e se non avete fortuna nel trovare qualcuno con cui andare a letto il problema è vostro, non potete prendervela con noi perché non ci atteniamo a presunti schemi di gioco. Sono schemi che non abbiamo mai scelto, e un gioco è tale solo quando entrambe le squadre sanno di stare giocando.

Non c’è nemmeno un punto in cui Dan consigli ai frustrati bambinoni suoi lettori come gestire con grazia un rifiuto: il consiglio è di non accettarlo. Questo atteggiamento è il motivo per cui io e innumerevoli altre donne siamo state inseguite per strada, pedinate fino a casa, trattenute con la forza, insultate, maltrattate e considerate come spazzatura.

Quindi, quando sento i già citati piagnucolosi bambinoni chiedere “E allora come faccio ad attaccar bottone con una donna single e bellissima?” dico loro che la risposta è semplice.

Se una donna ha le cuffie, la risposta è mai […]. In un bar o a una festa, il sorriso civettuolo può essere l’invito che state cercando, ma preparatevi ad accettare il fatto che possiate averlo interpretato in modo scorretto; e allora augurate gentilmente alla ragazza in questione una buona serata e uscite dalla sua vita senza 20 minuti di palpatine imbarazzanti o offerte di drink drogati. Ma invece, fatevi un hobby, chiedete ai vostri amici se conoscono qualcuno con cui uscire o (preparatevi all’impatto di questa sconcertante rivelazione) se siete in cerca di un’orda di donne single disponibili per amicizia e altro, andate su un sito di incontri.

Ad ogni modo, presto uscirà l’articolo di Dan Bacon “Come parlare a una donna attraverso una nebbia di spray al peperoncino”. O almeno, è alquanto probabile.


Martha Mills  @mittendamour, «How to actually talk to a woman wearing headphones», The Guardian, 30 agosto 2016

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...