Quando “puzzone” è un complimento

Con i cani, conta quello che dici – e come lo dici

Di James Gorman

Chi è questo bravo cagnolone?

Beh, dipende a chi lo si chiede, ovviamente. Ma nuove ricerche suggeriscono che la volta prossima che guardi il tuo cucciolo, maltese o mastino che sia, vorrai scegliere le parole da dirgli con più cura.

«Quello che diciamo e come lo diciamo sono importanti per i cani» dice Attila Andics, assegnista di ricerca alla Eotvos Lorand University di Budapest.

Il dottor Andics, che studia linguaggio e comportamento di cani e animali, assieme ad Adam Miklosi e diversi altri colleghi, ha riferito in un testo riportato sulla rivista specializzata Science che parti diverse del cervello di un cane rispondono al significato di una parola e al modo in cui questa è detta, proprio come avviene per gli umani.

Come per il cervello umano, alcune parti dell’emisfero sinistro di un cane reagiscono al significato, e alcune parti dell’emisfero destro all’intonazione – il contenuto emozionale di un suono. E, cosa forse più interessante per i proprietari di un cane, solo una parola di lode detta in maniera positiva può davvero far accendere le aree che percepiscono la gratificazione nel cervello di un cane.

L’esperimento in sé è stata una conquista. Il dottor Andics e i suoi colleghi hanno allenato dei cani perché entrassero in una macchina per la risonanza magnetica e stessero fermi in una imbracatura mentre la macchina registrava la loro attività cerebrale.

Un addestratore diceva parole in ungherese – lodi comuni usate dai proprietari di cani come “bravo”, “super” e “ben fatto”. L’addestratore ha provato anche a dire parole neutre come “però” e “comunque”. Sia le lodi che le parole neutre sono state dette con toni positivi e neutri.

Le parole positive dette in tono positivo hanno scatenato una forte attività nei centri di gratitudine del cervello. Tutte le altre combinazioni hanno dato risposte significativamente inferiori, e tutte dello stesso livello.

In altre parole, “bravo” detto in tono neutro e “ però” detto in tono positivo o neutro hanno avuto tutte la stessa risposta.

Che significa tutto questo? Per i proprietari di cani, dice il dottor Andics, occorre sapere che i cani fanno attenzione al significato delle parole.

Questo non significa che un cane non farà andare la coda con aria felice quando gli dici “Puzzone” con una voce felice. Ma guarderà il linguaggio corporeo e gli occhi del proprietario, e forse inizierà a pensare che “puzzone” sia una parola di lode.

In termini di evoluzione del linguaggio, i risultati suggeriscono che la capacità di processare significati ed emozioni in parti diverse del cervello per poi unirle in un’unica risposta non sia esclusivamente una dote umana. Questa abilità era già evoluta in non-primati ben prima che gli umani iniziassero a parlare.

Brian Hare, antropologo evoluzionista della Duke University non coinvolto nello studio, ritiene che l’esperimento sia ben fatto e suggerisce che la specializzazione di emisfero destro e sinistro nel processare l’informazione abbia iniziato a evolversi ben prima del linguaggio umano. Ma, dice, è anche possibile che i cani abbiano sviluppato in modo indipendente una simile organizzazione cerebrale.

Il dottor Hare, che studia sia cani sia primati ed è specializzato nella neuroscienza e nell’evoluzione cognitiva, fa notare che i cani avrebbero potuto abbandonare l’esperimento in qualsiasi momento. «Erano volontari, per quanto sia possibile con gli animali». Impossibile invece convincere i primati a sottoporsi a risonanza magnetica di buon grado.


James Gorman, «With Dogs, It’s What You Say — and How You Say It», New York Times, 29 agosto 2016

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...