Inglese? No grazie, siamo francesi

Dieci anglicismi che bisognerebbe sradicare dal francese

La settimana della lingua francese e della francofonia, che si protrarrà fino al 20 marzo del 2016, è l’occasione ideale per barattare le espressioni anglosassoni davvero troppo invadenti con una bella parola nostrana.
Di Anne Sollier

Le Figaro è sempre stato legato alla bella lingua francese. È inevitabile constatare che gli anglicismi invadono sempre di più il nostro quotidiano. Per comodità prima di tutto, e perché si ha l’impressione che apportino una precisione indispensabile al discorso. Nel suo libro 100 anglicismi da non utilizzare mai più!, Jean Maillet incita il lettore a sbarazzarsi di queste scorciatoie linguistiche, e propone soluzioni nella lingua di Molière. L’autore è convinto che il prestito di parole inglesi sia necessario solo quando non esiste una corrispondenza, ma rimane uno strenuo difensore della ricchezza del francese. Per lui, la maggior parte degli anglicismi potrebbe facilmente essere bandita. Ecco dieci esempi tra i più convincenti.

Backstage

Niente di meglio che iniziare da qui per snidare i primi anglicismi. Si può anche osservare e raccontare quello che succede dietro le quinte senza riprendere un termine anglosassone!

Bankable

Ci siamo dimenticati, o non lo abbiamo mai saputo, che la parola “bancabile” esiste in francese fin dal 1877? Riprende il significato anglosassone ampliandolo a ciò che può essere “facilmente negoziabile o scontato”. Per evitare ogni confusione ortografica, abbandoniamo questo aggettivo per utilizzare la parola “redditizio”.

Bashing

Se volete calunniare, screditare, denigrare, svalutare, diffamare, infangare, linciare, maledire, sminuire, bistrattare, vilipendere o danneggiare la reputazione di un conoscente, passate direttamente all’azione e l’effetto sarà immediato.

Burn-out

Nel caso di questo sintomo, sbarcato direttamente dagli Stati Uniti, la logica ci aiuta a ricostruire la traduzione. Ma il troppo lavoro e la “sindrome da esaurimento professionale” non saranno forse causati da tutti questi anglicismi che usiamo al lavoro?

Check

Invece di usare sempre questa parola, faremmo meglio a verificare e controllare i nostri atti e le nostre parole. Altrimenti rischiamo di subire uno scacco, radice etimologica di questa parola inglese.

Deadline

“La linea della morte” durante la guerra di secessione era la barriera da non valicare nei campi di prigionia, pena la morte. Ripresa nel 1913 nelle redazioni americane, la parola indica la scadenza da rispettare tassativamente per i giornalisti.

Flyer

Il flyer, originato dal verbo “volare”, ha tutte le caratteristiche per sparire rapidamente. Se prospetti e altri volantini non volano via sulle ali del vento, meglio lasciar cadere il termine inglese in favore di quello francese.

Name dropping

Questo anglicismo è uno dei più snob del repertorio. Non serve in effetti che a suscitare interesse e a farsi notare dai propri interlocutori citando con nonchalance un nome conosciuto da tutti. Meglio tentare un altro stratagemma per emergere.

Pitch

Quando si scopre che nell’Oxford English Dictionary il termine copre 17 significati diversi, non necessariamente quello che gli si vorrebbe attribuire, viene voglia di riprendersi e di parlar d’altro.

Stand-by

Per finire in bellezza e non restare con l’amaro in bocca, eliminate questa espressione, che letteralmente significa “tenersi ai lati”: meglio liberarsi di tutti questi anglicismi!

100 anglicismi da non utilizzare mai più!, Jean Maillet, edizione Le Figaro . € 9,90.


Anne Sollier, «Ces dix anglicismes qu’il faudrait éradiquer du français», Le Figaro, 15 marzo 2016

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...