Carnivoro e ambientalista: si può

Lo confesso – la carne la mangio volentieri

Sarebbe meglio non solo per me, ma anche per l’ambiente, se io fossi vegetariano. Di tanto in tanto faccio anche astinenza. Ma poi con che gioia torno alla mia buona bistecca…
Di Andreas Hoppe

Lo confesso: la carne la mangio volentieri. Uno dei miei piatti preferiti è un’insalatina croccante – meglio se dell’orto – e una buona bistecca. Dove “buona” è una parola molto importante. Sulla mia tavola ci sono, per quanto possibile, piatti a chilometro zero e di stagione. Ma la carne “a chilometro zero” non è la soluzione, perché avere un allevamento suino dietro l’angolo non servirebbe proprio a nulla. Al contrario: gli allevamenti non sono eco-friendly e soprattutto nelle regioni in cui si pratica un allevamento intensivo, come la Bassa Sassonia, il liquame inquina le falde acquifere.

Se vogliamo uccidere gli animali, dobbiamo prendere in considerazione diversi fattori. Sono contrario a un allevamento che sia sinonimo di dolore e sofferenza e nel quale, nella peggiore delle ipotesi, gli animali vengano scarrozzati per due giorni attraverso l’Europa prima di essere macellati. Ho visto questi trasporti infernali, e ho giurato di diventare vegano.

Se si guarda bene cosa finisce nelle mangiatoie, passa la voglia di currywurst o salame. Negli allevamenti si mettono all’ingrasso gli animali con soia geneticamente modificata proveniente da monocolture. Le conseguenze sono disastrose: enormi campi di soia, con i loro pesticidi, fagocitano preziose regioni di foresta e savana del Sudamerica. Nel mondo, la superficie coltivabile destinata alla soia consta di più di 100 milioni di ettari, quasi il triplo del territorio della Germania.

Purtroppo, il 90% degli insaccati e dei prodotti di macelleria che troviamo nei negozi qui da noi hanno conseguenze negative per animali e ambiente. I prodotti che vediamo dal macellaio non rispondono ai requisiti minimi del WWF per quanto riguarda la sostenibilità e sono inseriti nella lista “Meglio di no” dell’organizzazione. Anche le merci di importazione arrivate via nave o in aereo, come la carne di manzo dall’Argentina, vengono sconsigliate perché producono massicce emissioni di CO2.

Non voglio fare la predica, ma…

Cosa dovremmo mangiare noi consumatori quando ci viene voglia di uno schnitzel? Una “buona scelta” secondo il WWF sono i prodotti con il marchio bio e la selvaggina europea proveniente da caccia regolamentare. Ad ogni modo è consigliabile l’etichetta della Neuland, un’associazione che impone standard elevati ai suoi prodotti, non usa soia geneticamente modificata e impiega mangimi locali.

Anche la carne dei manzi che possono brucare l’erba dalla primavera all’autunno è approvata. E qui i consumatori devono informarsi per bene, perché non ci sono indicazioni univoche sulle etichette. Un consiglio: nel dubbio controllate sul posto. Ma non solo la qualità, anche la quantità ha una sua importanza. In media, un tedesco mangia 1,2 chilogrammi di carne e insaccati a settimana. L’istituto tedesco per l’alimentazione consiglia  – per lo meno – di dimezzare questa dose. Chi vuole rispettare i limiti ecologici del nostro pianeta si deve accontentare di 300 grammi a settimana.

So che non sarebbe meglio solo per me, ma anche per l’ambiente se diventassi vegetariano. Di tanto in tanto faccio astinenza e rinuncio alla carne per due mesi. Ma poi godo tantissimo nel tornare alla mia buona bistecca.

Specie quella della macelleria biologica all’angolo. Dove sono sicuro che la carne è sostenibile e a chilometro zero. Non voglio puntare il dito e fare la predica agli altri. Ma per quanto mi riguarda, sono convinto: dobbiamo mettere in discussione le nostre azioni e cambiarle. Lo dobbiamo alla madre Terra, e a noi stessi.


Andreas Hoppe, «Ich gestehe – ich esse gerne Fleisch», Die Welt, 19 maggio 2015

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...